Che bella giornata! Si sente che c’è un’aria diversa! Ed anche se c’è stato molto vento sono stata immensamente felice di camminare vicino al fiume col vento che mi accarezzava. Lo stesso vento che increspava la superficie dell’acqua e le piccole colline di erba cresciuta troppo, vicino alla riva del fiume.
Una danza leggera e dolce.
E mi sono tornate in mente altre senzazioni legate al vento.
Ho sentito come allora quella sottile brezza della sera in spiaggia che dopo una giornata di sole faceva venire i brividi!
E ho sentito anche il profumo del mare.
Come mi piaceva attardarmi sulla spiaggia quando tutti se ne erano già andati! Che luce ambrata si diffondeva!
Ero una ragazzina di 15/16 anni e mia madre si disperava a chiamarmi, ma io non la stavo a sentire.
Mi accoccolavo sulla sabbia ancora tiepida e stavo a guardare il mare col sole che ci tramontava dentro.
E sarei rimasta li chissà per quanto tempo, ma poi il sole spariva.
Ma che emozione dentro! Mi pareva di avere il mondo dentro di me!
E questi miei ricordi non sono di nostalgia ma di gioia perchè quel mondo è sempre dentro di me, 
ancora oggi.                         
Annunci