Sono diverse settimane che mi sento molto inquieta. E’ una sensazione che si accompagna ad un’ ansia sottile che mi tormenta.

E non sono solo le situatuazioni incresciose del lavoro o quelle della politica.

Certo queste incidono, ma quello di cui sto parlando è un logorio interno e adesso che ci rifletto è lo stato d’animo che mi inchioda ogni inizio anno. E’ la voglia incontenibile di cambiare tutto e la coscienza di non poterlo fare.

So che presto lo lascerò svaporare perchè sarebbe impossibile continuare ad autoingabbiarsi, ma in questi giorni di “festa” inevitabilmente mi contamina