PATCHWORK DI PAROLE IN RETE

         

http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2012/01/03/occupy-myself/

Difficile avere un’idea rivoluzionaria oggi

http://poesiedomani.wordpress.com/

La follia del vivere è piena di altri ed ogni altro ci vede e ci vuole a suo modo ed è difficile mantenersi integri

…e gli oggetti ci danno l’illusione di un’integrità temporanea

http://ultimacrociata.wordpress.com/2011/12/28/creatori/

Penso che la creatività sia alla base della vita stessa e la nostra vita ormai si sviluppa a più livelli, reale, virtuale, sogno……………Siamo sempre noi
Credo che tutto quello che si scrive in questo mondo virtuale sia molto reale perché parla sul serio di noi

Sono d’accordo sul fatto che tutto quello che si scrive, e credo anche quello che si sceglie e che si legge, parli della nostra personalità, nel bene e nel male. Anche se non è questo lo scopo principale per cui lo facciamo. La condizione essenziale, il fine ultimo, è che sia divertente.

Ho usato deliberatamente un aggettivo, divertente, che si sforza di minimizzare quello che si prova quando si scrive su un blog, e che potrebbe essere, a seconda delle situazioni, definito appassionante, entusiasmante, eccitante, coinvolgente. A volte nulla di questo accade e il risultato è deprimente.

http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/12/13/medicina-merluzzesca/

Quindi, occhio alle risalite. Con calma, senza fretta, la superficie è sempre lì che vi aspetta. La vita presenta sempre il rischio dell’embolia. Ma è meglio andare a fondo consapevolmente e risalire, che restare sempre nell’aria superficiale dove invece si presenta il rischio di asfissia per l’eccessivo inquinamento atmosferico.

                      Il respiro può venire a mancare quando meno te lo aspetti forse anche quando si va molto in profondità

http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/02/14/post-di-una-squillo-per-bene/

Ciao ragazzi, grazie per il messaggio. E’ vero, i sogni non muoiono, è l’energia che a volte ci abbandona. Ma ecco che, grazie a questo mondo virtuale e immenso, ma di grande comunicazione, arrivano parole giuste al momento giusto e si ricomincia ………………
Il vostro blog è molto interessante!
Io penso che ognuno di noi ha in sé milioni di sé perciò credo che a volte si è vongole e a volte si è merluzzi, con all’interno un numero incredibile di sfumature. A presto

http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/11/15/roba-da-vongola/

Ciao Lord, è difficile andare contro corrente perché è molto impegnativo ma in fondo non si può andare contro la propria essenza anche se costa fatica. Vero?
Un abbraccio, Elena

@ ely1space: sì è impegnativo, e bisogna saper distinguere (questa è la lezione) ciò che v’è di buono per noi nella corrente e fuori da essa. Ognuno giudica in base alle proprie esigenze, essendo l’homo faber fortunae suae. Ma tu poni un ulteriore e interessante domanda, implicita. Sì può andare contro la propria essenza, sacrificando l’egoismo e l’unico sacrificio che un uomo o una donna possa accettare è per amore non verso se stesso, ma verso l’altro o l’altra. Allora sì, quell’essenza perderà il suo significato per acquistarne uno nuovo…

http://dicksick.wordpress.com/about/

Sei bravissimo ad integrare testi e disegni!
Immediato ironico diretto
E’ magico restare a guardare la neve cadere e ancora più magico è stare a sentire il rumore che fa la neve quando atterra sugli ombrelli mentre si è circondati da quel silenzio assordante senza traffico!
Ciao, Elena

Grazie!
E’ vero, è magico, ed è anche quel momento che ogni tanto ci vuole, si vuole, ti vuole.

http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/11/28/il-mio-cuore/

Sai il brano che hai scelto per colonna sonora ai tuoi pensieri l’ho subito amato, mi piace molto Vinicio Capossela ( l’ho inserito anch’io in un altro mio blog (http://myelyblog-shadow.blogspot.com/), è un brano struggente che arriva direttamente al cuore, si.

@ ely1space: è il brano che mi ha estratto infuori quello stato d’animo, struggente sì. Leggo il tuo posto

http://consapevolezzadellanima.wordpress.com/2011/05/26/quello-che-le-donne/

Ciao Daniele,
l’ascolto, la con-passione, il rispetto, la considerazione, il condividere non solo il dolore ma anche le gioie dell’altro sono l’humus del relazionarsi
e con tutto il cuore auguro alle giovani donne e ai giovani uomini di poter riuscire a trovare una loro incantevole formula per stare insieme più felici

si spera che avvenga , basta poco se lo si vuole

https://ely1space.wordpress.com/2011/11/05/wolf/

http://youtu.be/rNv9H3mpz

http://vongolemerluzzi.wordpress.com/

Occorre essere lupi della steppa.

Occorre essere.

Si………….. La libertà ama il coraggio

http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/11/01/e-successo/

Io personalmente non inseguo il successo.

Ma spero che un giorno la mia lei, guardandomi, possa considerarmi l’uomo che ha avuto più successo al mondo, per il semplice fatto che sono riuscito ad incontrare lei.

Ti auguro con tutto il cuore di incontrare quella donna, se già non l’hai incontrata.

@ ely1space: siamo tutti in ricerca

http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/11/02/e-se-fossi-una-malattia/

BELLISSIMO!

http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/10/08/post-con-zero-zuccheri-e-il-50-di-grassi-in-meno/

Come sempre colpisci diretto al cuore!

http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/10/07/2260/

Sai ho finito di vedere proprio due secondi fa “Una siciliana ribelle” e ho pianto e mentre scrivo il nodo in gola ancora stringe e ti ho letto e di getto ho pensato che non so se ce la farò sempre ad aspettare, a resistere, a pensare di poter in qualche modo spostare l’assetto rigido delle cose, a credere che i rapporti tra le persone possano davvero essere sostanza…………….E poi lo so che continuerò a fare così perchè adesso è solo un momento e perchè questo spirito ribelle che non morirà mai è più forte di tutto.

@ ely1space: non lasciarti mai andare. Capiterà più volte. Ma non lasciarti mai andare defintiivamente. Se credi in te, allora sarai in grado di credere nelle persone. E quando le persone ti tradiranno, staranno tradendo se stesse. I rapporti interrelazionali possono essere sostanza se vissuti secondo la modalità dell’essere, e non secondo quella dell’avere. Allora diremo “io amo”, e non “io ho la ragazza”, ad esempio e via dicendo, secondo la lezione di Fromm, peraltro difficilissima da applicare, specialmente oggi, me ne rendo conto.

http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/10/04/nonciclopedia-no-party/

E’ molto faticoso fare della nostra vita quotidiana una piazza. Ci vuole parecchia energia, forza e coraggio ed è molto ma molto più comodo come dici tu cliccare su “like” invece di scendere per le strade e incontrare il mondo contaminandosi un po’

http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/09/23/mille-giovani-per-la-pace-o-di-piu/

Si la storia va creata ogni volta rischiando nel cercare di rendere reali i nostri sogni………….
Dobbiamo almeno provarci

Elena

Certo ,Elena!! Qui a Bastia Umbra è davvero un grande laboratorio umano. Ecco propriamente la differenza tra formicaio e umanità

http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/09/15/farfalle-fritte-a-colazione/

Io sono incantata dalle farfalle e sai quel gioco che bisogna dire che animale vorresti essere? beh, io rispondo farfalla e subito parte l’obiezione:ma le farfalle vivono un solo giorno! Allora rispondo che ogni giorno rinascerò!
Faticoso morire e rinascere incessantemente ogni giorno, ma questa è la vita! Morire si muore anche nostro malgrado, quello che sapientemente dobbiamo coltivare è la rinascita e il più delle volte la fatica e l’impegno non bastano, ma non dobbiamo arrenderci perché è il volo che ci rende liberi
Complimenti di cuore, resto sempre incantata da quello che scrivete.
E’ un bellissimo dono quello che ci fate.
Grazie!

https://ely1space.wordpress.com/2011/04/27/prendersi-cura-della-vita/

è un piacere questo post!!!

A proposito di musica…http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/04/28/silenzio-maestro/

A presto su questi mari!

https://ely1space.wordpress.com/2011/10/17/nel-tempo-dellinganno-universale-dire-la-verita-e-un-atto-rivoluzionario/

http://dicksick.wordpress.com/

Un’interessante testimonianza … Ma è veramente molto complesso parlare di sabato …

https://ely1space.wordpress.com/2011/11/30/amore-resa-totale-dono/

http://fortuna1961.wordpress.com/

Esprime sicuramente un’alta forma di consapevolezza capire che è proprio amando ognuno (a partire da quelli più vicini a noi) esattamente per quello che è che si permette all’amore di entrare in noi e realizzare quella sorta di miracolosa osmosi che si traduce in un abbandono fiducioso, nel desiderio di viversi di più e meglio e tanta, tanta dolce lucidità.

https://ely1space.wordpress.com/

https://ely1space.wordpress.com/2011/11/25/giornata-mondiale-contro-la-violenza-sulle-donne/

http://dipendenzaaffettiva.wordpress.com/


è molto bella, solo Shakespeare poteva partorire una cosa simile.

http://segnali.blog.tiscali.it/2010/12/02/viva-tutto/

Forse hai ragione. Ma non ne sono tanto sicura che le cose davvero non cambino, il fatto stesso che tu ne scriva ha in se un possibile inizio di cambiamento. Per mia esperienza personale le cose cambiano successivamente ad una accresciuta consapevolezza del momento che si sta vivendo. Un saluto

http://segnali.blog.tiscali.it/2010/12/18/boh/

Massimiliano come stai? Penso che la libertà faccia parte di te. La libertà tu ce l’hai nell’anima ed è così che ti avvicini agli altri, raggiungendo solo le persone che accolgono il tuo essere libero. Ciao, Elena

http://segnali.blog.tiscali.it/2010/12/21/dentro-quando-non-sai-che-dire/

Ciao Max, ho in testa una domanda da diverso tempo: perché “la terza fase”? Spero di non essere troppo indiscreta!
Buonanotte

http://segnali.blog.tiscali.it/2010/12/29/millennium-tune/

Sei disarmante
Pieno di passione
Sono sconcertata da quello che riesci a scrivere
Mi piace molto

Non so più cosa augurare dopo tante anonime “fine anno” passate Solo una volta, parlo ormai di 30 anni fa, il silenzioso augurio che mi sono fatta si è davvero concretizzato, e a distanza di tempo non sono poi così tanto sicura che sia stato un bene!
Comunque AUGURI

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/01/05/passaggi-strani/

Il brano “Dalla pace del mare lontano”, è questa la musica che avrei voluto regalarti subito dopo aver letto quello che scrivi.
Ciao

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/01/07/il-gol/

Ciao Max, ho riletto più volte quello che hai scritto ed ad un tratto ho pensato che qualche volta si può anche rischiare e giocare per il piacere di farlo, lasciandosi trasportare, anche se poi la vittoria alla fine non è sicura.
Notte

Spero con tutto il cuore che la maggioranza degli operai votino NO! A pensarci bene sono una persona che istintivamente rischia, anche senza rete di protezione. Forse andando avanti con gli anni ho imparato a lasciarmi contaminare senza doverlo rendere noto a tutti i costi come invece ho fatto per tutti gli anni dell’adolescenza

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/01/26/sedici-anni-e-ventinove-ore/

Ciao
Sembra il testo di una canzone …………..
Ma forse non lo è.
Forse ci stai salutando per tornare sulla terra
Comunque io credo che ci possa essere spazio e che non ci siano situazioni inutili totalmente. In fondo chi è un sognatore continuerà sempre a sognare ………….

Sai penso che si possa continuare a sognare anche di fronte alla morte. Dicono che un divorzio possa essere comparato ad un lutto. Io sono divorziata e il mio lutto è durato una quindicina di anni, però non ho mollato mai e il dolore all’improvviso si è annebbiato, ma non dissolto del tutto.
E si continua ad amarla questa nostra vita, nonostante.
Ciao!

Ciao Max, come stai?
Se vuoi puoi comunicare direttamente tramite posta elettronica.
Buona giornata
Elena

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/02/22/berlino-2009/

Ciao! Le storie finiscono e quando si arriva alla fine di un viaggio credo che si è sempre in due a deciderlo e comunque non penso che si debba definire un’esperienza negativa solo perchè è finita.
Un abbraccio

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/02/24/approdo-sulle-coste-di-un-futuro/

Chi cerchi di essere?
Notte

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/03/07/paura/

Ho smesso di aver paura
Penso che non sia merito mio, ma le circostanze in cui mi sono ritrovata a vivere hanno tirato fuori quello che avevo già in me perché dovendo occuparmi di mia figlia da sola non ho potuto fare altrimenti. Non ci ho potuto pensare su più di tanto e adesso sono contenta di come è andata perché non avendo più paura posso vivere

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/03/18/le-donne-si/

Tu Max cosa vorresti?

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/03/25/quel-treno-per-viuma/

Piena di malinconia la tua playlist
Dolce e amara
Ciao

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/03/31/i-depotenzianti/

Sei grande Max! Abilissimo con poche parole, le giuste parole, a disegnare e definire i sentimenti e le emozioni, profondi.
Ciao

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/04/09/f/

Penso che la fame di tempo potrebbe risparmiarci per questa nuova stagione
Penso che anche se si ha
ancora fame di vivere, non si possa più prescindere da una necessaria consapevolezza che quando si è molto giovani
per forza di cose non è possibile avere.
Tutto questo continuando a sognare senza però bruciare più nessun sogno.

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/04/24/snob-dealing/

Buongiorno Max!
La libertà è molto preziosa, come è altrettanto prezioso il condividere passioni e sentimenti
Grazie
Un abbraccio infinito

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/05/03/quellochenonesiste-md/

Ti voglio un gran bene per tutto questo che scrivi!
Un bacio, SMACKKKKKKKKKKKKK

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/05/06/la-voce/

E’ un colpo al cuore leggere le tue parole!
Posso solo dirti che la voce di chi non abbiamo più vicino ci viene a trovare nei sogni
Nel sogno tutto è come se fosse reale Ogni emozione ogni colore ogni suono ogni vibrazione
Ogni sera da quando sono sola con mia figlia poco prima di chiudere gli occhi per dormire pronuncio mentalmente una frase rivolta ad una persona per me molto importante che da tempo ormai non c’è più E tutte le sere auguro a mia figlia di fare sogni bellissimi, ma lei non lo sa. O forse si …………
Bellissimi sogni, Max

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/05/14/les-memes-moi/

Spero con tutto il cuore di strapparti qualche volta anche un bel sorriso!
Ti bacio

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/05/17/abbaiare-stanca/

Si, sono sicura che qualcuno riesca ad sentirci,
anche a quest’ora!
Notte.
)

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/06/05/mosaici-pixel-il-guado-e-il-tempo-che-fu/

Si Massimiliano
soprattutto senza nessuna concorrenza

Bellissima “World citizen”
Ti abbraccio. Elena

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/06/13/si-va-nei-numeri/

Ad un’iniziale euforia è subentrata la malinconia: la % del 57 non è poi così alta ma è una grande manifestazione di voglia di decidere in prima persona senza delegare a terzi che mi augura possa poi concretizzarsi effettivamente alle prossime elezioni politiche!
Un grande abbraccio

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/07/30/budapest-magyarorszag-stando-alle-porte-con-i-sassi/

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/08/05/41-8-5/

Non è possibile racchiudere il mondo
il mondo dei continenti
il mondo interiore di ciascuno di noi
perché tutte e due i mondi sono in continuo movimento
anche se sembrano uguali a se stessi sempre
e quelle nuvole che a volte danno così fastidio
sono in realtà benedette
perché ci dissetano
Per noi così assetati di tutto, indispensabili!
Abbraccio aperto e accogliente
Elena

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/08/11/alis-in-moneyland/

Vorrei sapermi più libera nel maneggiare i soldi!
Non ho l’ossessione di volerne sempre di più, non sono la mia priorità, non riuscirei mai a sacrificarmi o a sacrificare qualcun altro in nome del guadagno
Però non posso dire che non influenzino la vita, soprattutto in questo momento in cui tutto sembra sotto scacco.
Comunque anche io come te non son disposta a vendermi per nessuna ragione al mondo, sono certa che non ce la farei a costo di lasciarmi morire

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/08/17/strade-nuove-reprise/

Qualcuno certamente ti ama già

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/08/23/una-parte-sola/

E’ Bellissimo!

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/08/30/pensieri-dal-lago/

Io penso che non ci si dovrebbe sposare mai

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/09/04/con-tutto-lamore-che-posso/

Massimiliano nessuno è riuscito a esprimere con parole di incanto il momento in cui ogni remora, ogni barriera e tutte le paure si infrangono e i pensieri si zittiscono e le emozioni inondano, come hai fatto tu.
Le tue parole sono preziose. Sempre.

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/09/07/licenziateci-tutti/

Ci vorrebbe tanto coraggio per licenziarsi tutti
Il più delle volte il coraggio manca anche solo per decidere di uscire di casa!
Il problema è sempre quello sia che si parli di scelte politiche sia che si parli di scelte affettive: manca il coraggio di pensarlo il cambiamento, manca il coraggio di ribellarsi alle soluzioni che ci vengono vendute come uniche ed inevitabili, manca il coraggio di rischiare e di fantasticare , di rendere realtà le nostre fantastiche utopie.

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/09/22/pagine-di-un-mistero/

Niente è fine a se stesso Un libro non può prescindere dal luogo dove siamo mentre si sta leggendo, come il luogo non è scollegato dal momento che stiamo vivendo, non si può raggiungere la pura perfezione perché la nostra anima e il nostro cuore sono pieni di tutto quello che siamo stati e di tutto quello che ci hanno trasferito nel bene e nel male tutti quelli che abbiamo incontrato nel percorso, nel viaggio della nostra vita, di tutto quello che abbiamo ascoltato,sentito,odiato, amato………………
Cosa ti spaventa? Forse quello che ci spaventa è la fascinazione del bisogno di situazioni e concetti vergini e la simultanea resistenza ad abbandonare i conosciuti, ormai logori ma pur sempre rassicuranti
Un abbraccio

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/09/29/notizie-sullo-specchio/

Un abbraccio sconfinato ………………….

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/10/17/i-guastatori/

Hai ragione quando dici che dobbiamo tornare a manifestare subito. Io lo farò certamente perché quando si comincia un percorso si deve portarlo a termine. La risposta di Alemanno non si è fatta aspettare: divieto di manifestare per un mese. E allora si che si deve subito tornare in piazza

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/10/24/intervistine/

Sono sempre più convinta che il libro rimasto in sospeso che vorrei regalarti è il tuo libro.
Baci

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/10/30/the-tree-of-life/

Un film pesante di cui non sono riuscita a vedere la fine

Perchè si deve scegliere tra grazia e natura?
Le due cose non sono opposte, solo le devastanti regole religiose e bigotte sono da sempre riuscite a renderci la vita impossibile

La natura è grazia e terrore insieme

Ogni cosa, ogni persona è duale
Siamo molto complessi, è questa la bellezza del mondo, non è possibile semplificare

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/11/27/la-parete-interna-di-un-no/

Stai pensando alla paura

http://segnali.blog.tiscali.it/2011/12/08/sgargiante-declino/

Oggi sei pronto a sentirti dire “Ti amo”?