Venerdì pomeriggio mia sorella è stata dimessa

Sono andata a prenderla ed ero un pò in ansia perchè non avevo capito se a seguito dell’intervento l’ avrebbero  o meno indotta in menopausa. Invece tutto procederà con i  tempi naturali e fisiologici.

E questa è stata la notizia più bella della settimana.

E’ stato un grande sollievo!

La maternità di un ospedale è lo specchio immediato della società in cui si vive che non corrisponde mai al piccolo pezzetto individuale di vita di ognuno di noi.

Il reparto ginecologia di Careggi è un concentrato di multiculturietà, donne italiane, marocchine, vietnamite, peruviane, tutte insieme con la loro storia, la loro ansia, la loro paura, il loro dolore…………..

…………e le differenze culturali non esistono più!

Scatta immediata una istintiva complicità che nasce dal riconoscere nelle altre se stessa con gli stessi sentimenti e le stesse emozioni.

Basterebbe soffermarsi un momento su questo per capire che non esistono altri da noi, che possiamo essere sì diversi fisicamente ma nelle vene di ognuno di noi inevitabilmente, e nonostante discutibili esponenti della classe politica italiana, scorre sangue di colore rosso, lo stesso sangue per tutti e quindi dobbiamo tutti ricordare sempre le parole di Vittorio Arrigoni: facciamo tutti parte della stessa famiglia umana.