Triskel182

EnergiaGreenpeace, Legambiente e Wwf: «Colpo di mano della politica fossile».

Una sorta di “colpo di mano” sarebbe in atto da parte di un governo dimissionario, con il varo della Strategia Energetica Nazionale che tutela, in larga parte, le fonti  fossili. Questa l’accusa che Greenpeace, Legambiente e WWF lanciano oggi, dopo le dichiarazioni del ministro Clini durante la presentazione del rapporto ambientale dell’Ocse sull’Italia: il ministro dell’Ambiente  ha detto di aver firmato – insieme al suo collega dello Sviluppo Economico, Corrado  Passera – un decreto interministeriale col quale si approva la Strategia Energetica Nazionale.

Secondo le associazioni ambientaliste si tratterebbe di un atto illegittimo, adottato da un governo in carica solo per gli affari correnti, su una materia di programmazione strategica che tutto rappresenta fuorché “ordinaria amministrazione”. La SEN, infatti, è un documento che definisce lo sviluppo energetico dell’Italia da qui al 2020: un periodo troppo limitato per una strategia, ma…

View original post 447 altre parole

Advertisements