Archive for 2 aprile 2013


Triskel182

L’Eni chiede 25 milioni di danni a Report e alla giornalista Gabanelli per l’inchiesta dell’anno passato.

Questa la risposta nell’intervista sul corriere con Sergio Rizzo:

ROMA – «Leggi tu stesso», mi fa Milena Gabanelli. E sfoglia un atto di citazione lungo una Quaresima. Pagina 8: «L’incredibile attacco a Eni, peraltro, non si è arrestato (…) quando è andato in onda il servizio “Ritardi con Eni”, ma è proseguito con la dott.ssa Gabanelli ancora protagonista (…) dichiarando in una intervista rilasciata al Corriere della Sera Sette (…) che l’inchiesta più difficile è stata “quella su Eni, perché nessun diretto interessato ha voluto parlare con noi. Per un’azienda dove il maggior azionista è lo Stato, dovrebbe esserci più disponibilità a un confronto critico. Inoltre perché, per una settimana, ho ricevuto quotidianamente lettere minatorie”».Ho letto. Allora?«Non capisco dove stia l’incredibile attacco ad Eni. Sottoscrivo ogni parola, che peraltro andrebbe riportata correttamente…

View original post 1.003 altre parole

A VOI UOMINI e RAGAZZI  che ci leggete da tempo. SCRIVO A VOI, e vi chiedo una risposta che credo ci meritiamo. Non mi rivolgo ai polemici ad oltranza, ma ai tantissimi uomini solidali ai ragazzi che ci seguono con partecipazione. In questi giorni si è compiuto un atto gravissimo antidemocratico contro  LE DONNE ITALIANE. Non c’entra nulla con il femminismo o con l’essere gli uni contro le altre. C’entra con una politica che cancella l’operato delle donne e con un Presidente che non risponde a centinaia di educati appelli che chiedevano di nominare anche le SAGGE e si chiedevano il perchè di soli saggi. Vi chiedo RAGAZZI e UOMINI che leggete: perchè non fate vostra la nostra protesta? Voi che avete capito che non da un avversione verso gli uomini muove il nostro lavoro ma da un bisogno di noi donne ormai intrattenibile ingestibile doloroso di ESSERCI  di CONTARE. Non per sete di potere ma perchè il mondo, così com’è, non piace più nemmeno a voi e riequilibrarlo è doveroso e urgente per tutti e tutte. Voi che leggete RAGAZZI  e che nelle scuole a migliaia mi date la forza per andare avanti perchè siete più europei dei miei coetanei, perchè la rimozione delle donne dalle Istituzioni e dai media del PAese la vivete come una sconfitta di tutti e non solo nostra, una discriminazione inaccettabile in un Paese democratico, che non ha eguali altrove. Voi che sapete che basterebbe varcare le Alpi e  questa vergogna non potrebbe essitere. VOI UOMINI che mi scrivete da 4 anni, che avete figlie che tra poco si affacceranno al mondo del lavoro e che mi comunicate il vostro dolore e la vostra impotenza di padri  per vederle tornare deluse dai colloqui di lavoro solo perchè donne. Abbiamo scritto a migliaia al Presidente facendo appello al terzo articolo della Costituzione perchè non ci facesse l’affronto di nominare un Consiglio di soli uomini. Non ci ha risposto. E io lo so che bisognerebbe scioperare, noi donne, anche solo un giorno. Io lo so che il Paese si fermerebbe. Che il WELFARE siamo noi lo sa anche il Presidente e i giornalisti tutti che ieri non riportavano nemmeno più la notizia scandalosa. Lasciare per un giorno che il welfare lo svolgesse  lo Stato che non c’è. Ma propro perchè l’Italia è vergognosamente all’80esimo posto del gender gap sapete anche che ciò che manca ancora a molte  donne italiane è consapevolezza del loro valore e tempo per occuparsi dei diritti. Allora vi chiedo SCRIVETE VOI al PRESIDENTE. Siate dalla nostra parte. Che le donne SONO  state generose e la Storia lo racconta ed ora hanno bisogno di voi. Siateci vicini, portiamo avanti insieme i nostri diritti chè non può farvi piacere vivere in un PAese che non ascolta il 54% delle  sue cittadine. Non diteci per favore che questo Consiglio di Saggi di saggezza ne ha poca, che avrà vita breve. Simbolicamente è un atto gravissimo. Vogliamo e dobbbiamo tornare nelle scuole con fiducia, i ragazzi e le ragazze vivono con disagio enorme questo momento storico in cui la guida pare non esserci più. Dateci la consapevolezza che non siamo sole. VI aspettiamo

https://www.facebook.com/ilcorpodelledonne?ref=stream

 

Terra Santa Libera

Il folle progetto sionista si realizzerá con la pulizia etnica locale e la ricostruzione del tempio sul Monte Moriah

noisuXeroi

loading a new life ... please wait .. loading...

#OgniBambinaSonoIo

dalla parte delle bambine

Il Golem Femmina

Passare passioni, poesia, bellezza. Essere. Antigone contraria all'accidia del vivere quotidiano

esorcista di farfalle

Se i tempi non chiedono la tua parte migliore inventa altri tempi. (Baolian, libro II, vv. 16-17)

lafilosofiAmaschiA

filosofia d'altro genere per la scuola

S P A C E P R E S S

Il Blog libero da condizionamenti politici. Visitatori oltre: 357.200

donnemigranti

"dall’Africa ‘o Mediterraneo st’anema nun se ferma maje.."

non lo faccio più

un luogo dove raccontare di violenza, di relazioni, di paure e d'amore.

I tacchi a spillo

quello che sogno

femminile plurale

"Le persone istupidiscono all'ingrosso, e rinsaviscono al dettaglio" (W. Szymborska)

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Abner Rossi Blog Ufficiale

Teatro, Poesia, Spettacoli

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CodiceSociale

Se è illegale per un uomo provvedere a se stesso, come si può pretendere da lui che resti nel giusto…?!

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: