Triskel182

Decreto anti-OGMTroppi ritardi nella pubblicazione del decreto contro il mais OGM in Italia. Greenpeace punta il dito contro i ministri De Girolamo, Lorenzin e Orlando, accusati di mancare alla messa in atto dei pur proclamati provvedimenti contro le coltivazioni di mais geneticamente modificati. Documenti che al momento mancano ancora della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e quindi della definitiva operatività.

Proprio la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è quanto torna a chiedere Greenpeace, delusa dal comportamento attendista dei ministri di Politiche Agricole, Salute e Ambiente. Il dibattito si è riacceso in occasione dell’incontro dal titolo “MON810. Una storia di mais, farfalle e rischi inutili”. I rischi sarebbero tutt’ora legati alla possibilità di coltivazione di mais OGM da parte della Monsanto. Come spiega Federica Ferrario, responsabile campagna Agricoltura Sostenibile di Greenpeace:

La firma del decreto doveva segnare la fine di un periodo di incertezza normativa e una riaffermata garanzia di tutela per consumatori…

View original post 183 altre parole

Advertisements