Triskel182

L'inferno di DamascoStrage di bambini con il gas nervino “Oltre mille morti” ma il regime nega.
Vertice del Consiglio di sicurezza dell’Onu. Gli Usa: “Profonda preoccupazione”.
La Siria.

GERUSALEMME— Centinaia di morti, decine e decine di bambini, uccisi dal gas nervino a Damasco dalle truppe di Bashar al-Assad. Il governo smentisce e parla di macchinazione.

Una Treblinka di bambini e ragazzi sorpresi in strada da nuvole di gas nervino, boccheggianti come pesciolini fuor d’acqua. Hanno la schiuma alla bocca, qualcuno riesce a muovere appena le braccia e le mani, qualcun altro non respira già più: medici senza farmaci li accudiscono «con acqua e aceto», aspettando che muoiano allineati sul pavimento di un ospedale. Le immagini orribili che filtrano dalle fila dei ribelli, e rimbalzano nelle coscienze di tutto il mondo, urlano che ieri mattina nei sobborghi orientali di Damasco quelle armi sono state sganciate a quintali, trasformando la capitale siriana in una…

View original post 501 altre parole

Advertisements