25/11/2013: Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, gli eventi a Firenze

 

 

Due giorni fa ho seguito la conferenza stampa del River to River – Florence Indian Film Festival, una sezione della 50 Giorni di Cinema dedicata interamente al cinema indiano. Dall’Arno al Gange, due mondi completamente diversi che si uniscono grazie al potere del cinema, un modo sempre attuale per scoprire altre culture, curiosare in altri mondi, che sembrano anni luce lontani da noi.

Il prossimo 25 novembre si celebrerà la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, una tematica scottante e più attuale che mai, che coinvolge le donne di tutto il mondo, vittime di padri padroni, compagni opprimenti. Secondo i dati del rapporto dell’OMS, il 35% delle donne di tutto il mondo ha subìto violenze, sia dal partner che da sconosciuti, ma forma di violenza più diffusa è quella domestica, i fatti di cronaca lo testimoniano, purtroppo, quasi quotidianamente.

 

 

Conferenza stampa del River to River | © Oramuoiodammitempo
Conferenza stampa del River to River | © Oramuoiodammitempo

 

In occasione di questa giornata, a Palazzo Vecchio a Firenze (alle 10) si terrà il convegno “I mille volti della violenza”, presentato da N.I.C.E. New Italian Cinema Events, Assessorato per le Pari Opportunità, Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights Europe, River to River, COSPE e Soroptimist International Club Firenze. 

Anche il Florence Indian Film Festival dedicherà una serata a questa tematica, alle ore 17 l’appuntamento è al Cinema Odeon. Il convegno intende indagare su tutti gli aspetti che riguardano il tema della violenza sulle donne, a livello politico e sociale, ma anche religioso e familiare. Sono tanti i fattori che scatenano la violenza, ma la società cosa fa per sensibilizzare la popolazione e per porre un freno a questa barbarie? 

In occasione del River to River scopriremo questo tema correlato alla situazione delle donne in India, con proiezioni a partire dalle 17 con “Scattered Windows, connected doors“, presentato in anteprima europea, che racconta le storie di otto donne; alle 18.30 verrà proiettato “Fearless: the Hunterwaly Story“, la storia della prima donna stunt in India, ambientata negli anni Trenta; alle 20.30 ci sarà “Lessons in forgetting” ispirato al libro di Anita Nair, storie di donne che ogni giorno lottano per i loro diritti e l’emancipazione.

 

Per chi si trova a Firenze, una buona occasione per aprire una finestra su un mondo che conosciamo meno di quanto crediamo ed anche per trovare spunti di riflessione più profondi e alternativi.

 

http://www.oramuoiodammitempo.com/