Ex UAGDC

Punto su di te” è l’ultima campagna di Pubblicità Progresso contro la violenza sulle donne.

A gennaio molte fermate degli autobus ospiteranno dei cartelloni contenenti immagini di donne  inermi, messe lì, con un fumetto sopra la testa e una frase scritta a metà.

“Dopo gli studi mi piacerebbe…”

“Vorrei che mio marito…”

“Quello che chiedo alle istituzioni …”

E sotto il claim: “ In Italia le donne non possono esprimersi al 100%

Proporre una campagna contro la violenza sulle donne non è una cosa semplice, come ci suggerisce anche Giovanna Cosenza nel suo articolo a riguardo.

Troppo spesso infatti la donna viene rappresentata come una vittima inerme e vengono proposte situazioni dove quest’ultima è umiliata e degradata.

Occhi neri, trucco che cola, braccia tumefatte. Le immagini che spesso vengono proposte vogliono far provare sentimenti di compassione, pietà, commiserazione.

Punto su di te” altro non…

View original post 342 altre parole

Advertisements