lafilosofiAmaschiA

Il mio augurio di buon anno, quest’anno, non passa attraverso nessun social network.

Approfitto di questo spazio, creato proprio a metà del 2013 per esprimere qualcosa di mancante in tempi bui, come questi.

Critica e propositività. Attenzione alle parole e gioia di comunicare. Recuperare, attraverso la filosofiA, le narrazioni, quel rapporto tra femminile e maschile che pare ormai destinato alla conflittualità distruttiva, deglutente, fascitoide, demarcata da un pensiero della differenza separatista, in cui incontrarsi risulta un miraggio. Bè Lorenzo ed io – che su questo blog ci scriviamo, e sul progetto abbiamo lavorato insieme – siamo, forse, l’eccezione che conferma la regola.

Dunque, incontrarsi è possibile. E quando accade, bellissimo.

View original post 216 altre parole