Al di là del Buco

Le elezioni dirette a me sono sempre piaciute poco. Si esasperano leaderismi e i candidati o le candidate sono sempre oggetto di campagne di discredito, di macchine del fango, gossip, veleni che arrivano da ogni parte. Nel corso delle campagne elettorali si dice di tutto.

Tra le altre cose, e non è una novità, c’è il fatto che se è candidata una donna da lei non si esige solo capacità, volontà, intelligenza. Parrebbe destinata a un concorso di bellezza al quale si può accedere soltanto avendo adeguati requisiti fisici. E la politica rispetto a questo cosa dice? Proprio niente. I partiti si sono semplicemente adeguati e partecipano alla società dello spettacolo scegliendo candidate che fanno ritoccare su photoshop le foto per presentarsi meglio, sono telegeniche, belline, carucce, bone, e non sto dicendo che per questo sono meno capaci, il punto è un altro. Lo sanno quelle di destra e di…

View original post 763 altre parole

Annunci