Triskel182

I duellanti

CAMUSSO NEGA IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE, MA HA GIÀ FATTO IL PRIMO PASSO PER SANZIONARE IL LEADER DEI METALMECCANICI. CHE PERÒ HA RENZI DALLA SUA PARTE.

Per capire l’ampiezza del caos interno alla Cgil basta fotografare quanto avvenuto ieri mattina. Minacciato di un procedimento disciplinare da parte del segretario generale della Cgil, notizia resa pubblica dal Fatto ieri, il leader della Fiom, Maurizio Landini, ha incontrato di primo mattino il segretario del Pd, Matteo Renzi. Incontro definito positivo e utile a discutere di Jobs Act ma, allo stesso tempo, dal forte valore simbolico. Da quando è segretario del partito “erede” della sinistra italiana, che nel sindacato ha ancora una roccaforte, Renzi si è incontrato più volte con il leader dei metalmeccanici e mai, che si sappia, con il segretario generale della Cgil.

View original post 691 altre parole

Annunci