Triskel182

La Camera ha approvato, sulla responsabilità civile dei giudici, una leggina che consente di chiedere il risarcimento (oggi possibile solo verso lo Stato) direttamente contro il magistrato presunto colpevole. La “riforma” è prima di tutto ipocrita, in quanto contrabbandata come adeguamento alla normativa europea, che invece esclude la possibilità stessa di azione diretta contro il giudice. Essa poi si basa su formule (comportamento, violazione del diritto, diniego di giustizia…) che sono di una vaghezza spaventosa, da manuale del legislatore sprovveduto. Ma tanta ignoranza non è ipotizzabile, e la “riforma” risulta scritta benissimo se il suo obiettivo è stendere una rete capace di intrappolare tutto e tutti a prescindere da colpe effettive, trasformando molti magistrati in burocrati impauriti .

View original post 306 altre parole

Annunci