Triskel182

500mila euroBARI – Gianpaolo Tarantini ha dunque mentito. E le sue bugie hanno avuto un prezzo: cinquecentomila euro, tanto Silvio Berlusconi avrebbe pagato – questo sostiene la procura di Bari – perché l’imprenditore raccontasse ai magistrati la favola del Cavaliere latin lover, ignaro che le ragazze che arrivavano alla sua corte in realtà fossero prostitute. Per quei soldi e quelle menzogne ora Berlusconi rischia il processo: il procuratore aggiunto Pasquale Drago ha infatti chiesto per il leader di Forza Italia il rinvio a giudizio con l’accusa di induzione a rendere dichiarazioni mendaci all’autorità giudiziaria. Rischia da due a sei anni di reclusione e il 14 novembre prossimo dovrà presentarsi insieme con il coimputato Valter Lavitola (accusato dello stesso reato) davanti al gup Rosanna De Palo.

View original post 296 altre parole

Annunci