Triskel182

Berlusconi-Ruby

MILANO, IL PG: “CONFERMATE LA PENA DI 7 ANNI, È CONCUSSIONE PER COSTRIZIONE”.

Ragazzi, “abbiamo un problema”: la citazione è cinematografica e pop. Ma Piero De Petris, il sostituto procuratore generale che ieri ha pronunciato la requisitoria nel processo Ruby d’appello, la inserisce al culmine di una raffinata e geometrica ricostruzione giuridica. Al termine, chiede la conferma della condanna di primo grado, 7 anni a Silvio Berlusconi per concussione e prostituzione minorile. Ci arriva dopo aver smontato con puntiglio le eccezioni della difesa: inutile riaprire il dibattimento, per ascoltare testi come Cristiano Ronaldo e George Clooney “che possono avere interesse massmediatico, ma non processuale”; inutile insistere con la richiesta di far processare l’imputato dal tribunale dei ministri, poiché il reato non è ministeriale, è stato commesso nella “qualità”, ma non nelle “funzioni” di capo del governo. E allora, ragazzi, “abbiamo un problema”.

View original post 657 altre parole

Annunci