Triskel182

PROMEMORIA PER MATTEO.

Partiamo dalla fine: Matteo Renzi – come dirlo? – ha una certa tendenza a distorcere o omettere la verità nei suoi interventi pubblici. Non diremo che è un bugiardo, ma non ci opporremmo se qualcuno volesse chiamarlo così. Mercoledì sera su La7, per contestare un pezzo del Fatto Quotidiano che individuava inquietanti parentele (al limite del copia e incolla) tra il Jobs Act e le Proposte messe nero su bianco da Confindustria a maggio, ha risposto così a Marco Travaglio: “Il testo della delega sul lavoro è stato presentato dal governo ad aprile: se lei ha un documento di maggio è arrivato tardi”.

View original post 183 altre parole