Category: POESIA


UNA RONDINE

Primi giorni di apriles6302608

giornate più lunghe dal cielo grigio

Inconcepibili

come la prima rondine

la prima pancina bianca

che con mia grande sorpresa

vedo all’improvviso

volteggiare

nell’aria

La vedo piccola

Nel mio immaginario indifesa

e con dolcezza ripenso

a tutti quei giorni d’estaste

a casa di mia zia

Il posto in assoluto

dove più di ogni altro

mi sono sentita

a casa

 

CALORE

Sentō-gosho Garden, Kyoto

Sentō-gosho Garden, Kyoto (Photo credit: np&djjewell)

Sentō-gosho Garden, Kyoto

Sentō-gosho Garden, Kyoto (Photo credit: np&djjewell)

                                                                          

A volte, sempre più spesso

Sentō-gosho Garden, Kyoto

Sentō-gosho Garden, Kyoto (Photo credit: np&djjewell)

sento il bisogno di qualcuno che mi dica:

qui sei al sicuro…

qui non ci sarà strascico di angoscia e di sconforto

A volte sento il bisogno di un abbraccio pieno di calore

che spazzi via ogni tristezza…

A volte divento albero, abbraccio, rifugio

e ricomincio ad abitare la possibilità

 

FIORI

Margherite bianchissime

hanno invaso i prati,

nonostante Francesco

e le sue ombre

nonostante

questa devastante politica,

politica vecchia e immutabile

con un pò di nuovo che

non è altro che la brutta copia del vecchio,

perchè le mani bisogna sporcarsele

se si vuole tentare di cambiare qualcosa

Vecchio e nuovo che pensano solo

a salvarsi la pelle.

Bianco, verde e giallo dorato

oggi,

insieme agli infiniti colori

di altri centinaia di piccoli fiori,

hanno dissolto

l’ansia, l’angoscia, il disgusto

e il disprezzo

che da troppe settimane

non mi hanno dato tregua   

Donna perfetta

brava madre

mediatrice all’ennesima potenza

accogliente

ottima compagna

economicamente indipendente

sa gestire al meglio

gli squilibri ormonali

che l’accompagnano per tutta la vita

Donna che si lascia

imprigionare

da tutte queste gabbie

vivendo una vita

impossibile

da sostenere a lungo

Presto o tardi

arrivano i primi cedimenti

Mal di testa

ricorrenti

che aumentano sempre di più di intensità

Oscure dermatiti

che si espandono

per tutta la superfice corporea

Depressioni

che la costringono

a letto

Dormire

per poter finalmente stare in pace

Ma la vita,

che da sempre vive in lei,

con tutta la sua forza la riconquisterà

E allora,

la donna sarà finalmente

persona

e finalmente potrà

vivere

 

Sono tutte belle le compagne

quando sorridono con gli occhi che ti tagliano in due …

dalla pancia al cervello

hanno il seno che ti inchioda lo sguardo

hanno fianchi che con moto perenne dettano il tempo alle onde

sono belle le compagne

e se fanno l’amore non risparmiano il fiato

per star lì a narrare rimpianti,

il piacere che prendono e danno è tutto sull’unghia,

in contanti

e sono ancora più belle le compagne,

leggerissime amanti

che non hanno lucchetti nella vita e sui ponti

e non ti lasciano dubbi

o ti amano o ti graffiano il viso con rabbia,

e se fanno piano è soltanto per prolungare l’istante del piacere più intenso

poi si lanciano alle onde

e lo fanno con quel sacro furore che la vita sa dare

perché le compagne sanno coniugare,

da par loro passione ed amore.

Foto             

English: Portrait of Vittorio Arrigoni and Han...

English: Portrait of Vittorio Arrigoni and Handala Italiano: Disegno di Vittorio Arrigoni e Handala (Photo credit: Wikipedia)

Alda Merini

 

Vittorio Arrigoni è morto perchè ha passato gli ultimi quattro anni della sua giovane vita a difendere il diritto alla vita e alla libertà dei palestinesi della striscia di Gaza e ieri l’Alta Corte Militare di Gaza ha accolto il ricorso dei due palestinesi, presunti salafiti, che nel settembre scorso erano stati riconosciuti colpevoli del suo sequestro e del suo assassinio  e per questo condannati all’ergastolo. Con un colpo di spugna , senza nessuna motivazione, la pena è stata ridotta a 15 anni di carcere, pena che, per eventuale ulteriore buona condotta e vari altri sconti, potrebbe ridursi addirittura solo a 2/3 anni.

E tutto questo continua ad avvenire nell’ indicibile assordante silenzio dello Stato Italiano, che non ha più governo, nè capo dello Stato, nè tanto meno una classe politica che sia degna di questo nome.  

http://youtu.be/6bCHduv8saw

Danzate.
Perché il tempo di battere sul mondo è questo.
Nei giorni dove la violenza e la miseria avvolgono con un strato di fumo spesso le esistenze di tutti,
saper scalare le ceneri della storia per salire nei cieli dell’utopia non è fuga, ma urgenza.
Esiste uno speciale tipo di bellezza che si rischiara solo nella tragedia.
E’ quella del miracolo, della terra morbida in cui si immergono le lacrime delle miserie del mondo.
… Danzate.
Nasce con voi una generazione di nuove pensatrici, liberate dalle ideologie e dal risentimento.
Danzate.
Perché l’estate è sangue e terra.
E’ fuoco e cielo che non risparmia.
Ed è già qui.
Su questi piedi scalzi.
“Un miliardo di donne violate è un’atrocità un miliardo di donne che ballano è una rivoluzione.
Ballare significa libertà del corpo, della mente e dell’anima.
È un atto celebrativo di ribellione, in antitesi con le forme oppressive delle costrizioni patriarcali”.

Eve Ensler 

#14febbraio2013 #breakthechain #danzacontrolaviolenza

CAFFE’

Un caffè insieme

scambio di sguardi e di sorrisi

Le dita che ogni volta si sfiorano

nell’offerta,

qualche volta indugiano

Un saluto ci separa,

ma

tutti e due,

nello stesso medesimo istante,

ci voltiamo e ci veniamo incontro fugacemente

Io ringraziandoti della compagnia

tu ringraziandomi del caffè

Quando invece altre sono le cose che ci farebbero

davvero stare bene …

Sole e Luna

 

 

Tanta acqua è passata sotto i ponti
ed anche un gran fiume di sangue
Ma ai piedi dell’amore
scorre un bianco ruscello
E nei giardini della luna dove ogni giorno si fa festa per te
questo ruscello canta addormentato
Questa luna è la mia testa
dentro cui gira un grande sole blu
E gli occhi tuoi sono questo sole.

Jacques Prévert

 

AUGURI

Vi auguro
sogni a non finire
la voglia furiosa di realizzarne qualcuno
vi auguro di amare
… ciò che si deve amare
e di dimenticare
ciò che si deve dimenticare
vi auguro passioni
vi auguro silenzi
vi auguro il canto degli uccelli al risveglio
e risate di bambini
vi auguro di resistere all’affondamento,
all’indifferenza,
alle virtù negative della nostra epoca.
Vi auguro soprattutto di essere voi stessi.
Jacques Brel
Terra Santa Libera

Il folle progetto sionista si realizzerá con la pulizia etnica locale e la ricostruzione del tempio sul Monte Moriah

noisuXeroi

loading a new life ... please wait .. loading...

#OgniBambinaSonoIo

dalla parte delle bambine

Il Golem Femmina

Passare passioni, poesia, bellezza. Essere. Antigone contraria all'accidia del vivere quotidiano

esorcista di farfalle

Se i tempi non chiedono la tua parte migliore inventa altri tempi. (Baolian, libro II, vv. 16-17)

lafilosofiAmaschiA

filosofia d'altro genere per la scuola

S P A C E P R E S S

Il Blog libero da condizionamenti politici. Visitatori oltre: 357.200

donnemigranti

"dall’Africa ‘o Mediterraneo st’anema nun se ferma maje.."

non lo faccio più

un luogo dove raccontare di violenza, di relazioni, di paure e d'amore.

I tacchi a spillo

quello che sogno

femminile plurale

"Le persone istupidiscono all'ingrosso, e rinsaviscono al dettaglio" (W. Szymborska)

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Abner Rossi Blog Ufficiale

Teatro, Poesia, Spettacoli

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

CodiceSociale

Se è illegale per un uomo provvedere a se stesso, come si può pretendere da lui che resti nel giusto…?!

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: