Latest Entries »

La depressione come malfunzionamento della immaginazione.

Un conflitto insostenibile può tranquillamente produrre depressione o odio verso se stessi. Potremmo definire la depressione come un malfunzionamento dell’immaginazione, un rifiuto autolesionistico di valutare una soluzione creativa o guardare avanti. Conflitti del genere possono produrre anche arte, l’opera stessa come rappresentazione dell’«impossibilità».

Nella Metamorfosi, il capolavoro di Franz Kafka, il protagonista, Gregor Samsa, si sveglia una mattina e scopre di essersi trasformato in un gigantesco insetto. È l’illustrazione, fra le altre cose, del rapporto di Kafka con la sua famiglia, mostra una fuga immaginaria dalla sua impasse personale. Kafka pensava all’emergenza della sua vita. Non riusciva a parlarne e non riusciva a non parlarne. Non riusciva nemmeno a cambiare la sua vita: era troppo masochista per riuscirci.

Semplicemente scriveva. Essere realmente trasgressivi è una delle cose più difficili che ci siano. Ma l’editor interno di Kafka lo rendeva inventivo: la sua crisi provocò una metafora e lui scrisse una storia, trasferendo la malattia nel lettore perché cambiasse le nostre vite. Kafka trovò un bellissimo compromesso, almeno dal punto di vista della storia della letteratura.

Romantici come William Wordsworth e Samuel Taylor Coleridge sapevano che l’immaginazione era pericolosa come la dinamite, non solo politicamente – il popolino poteva avere idee nuove e importanti, ma dissidenti – ma anche all’interno di un individuo. L’immaginazione può avere le sembianze di una malattia, ma in realtà è un’illuminazione. Non c’è alcun dubbio che l’immaginazione sia un pericolo, e così dev’essere: certi pensieri sono infiammabili e devono essere repressi o preclusi. Il bene e il male, come in un brutto film, devono essere tenuti ben distinti.

Ci sono concetti che non possono essere pienamente concepiti o pensati, che non devono saldarsi o svilupparsi. Questo perché l’immaginazione può essere antisociale. Platone voleva bandire l’arte dal suo Stato ideale perché era falsa, «un’imitazione», come diceva lui, e poteva sovreccitare il popolino. E sappiamo, naturalmente, che scrittori e artisti nel corso della storia sono stati attaccati, censurati e incarcerati perché avevano pensieri o idee che altre persone non potevano tollerare di sentire. Da questo punto di vista, la parola è sempre pericolosa. E così dev’essere.

H. Kureishi

da la Repubblica

http://www.bodythinking.com

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-85ff508d-191b-4a26-803f-d0ad7c93256f.html

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-d3d7a842-b7d1-4679-a9ab-ba44d90bd629.html

Originally posted on Triskel182:

GiustiziaCAIMANO E NCD SI IMPONGONO PER BLOCCARE LA RIFORMA DEL MINISTRO ORLANDO.

Il 29 agosto dovrebbe arrivare in Consiglio dei ministri la riforma della giustizia promessa da Matteo Renzi, ma sui temi più delicati l’accordo è ancora lontano. Non a caso negli ultimi giorni il premier ha focalizzato i suoi tweet sulla giustizia civile, tacendo sul resto: intercettazioni telefoniche, responsabilità civile dei magistrati, nuovo Csm. E, soprattutto, la prescrizione, che per come è architettata ora porta a una cifra record di procedimenti penali cancellati in corsa, soprattutto per i reati dei colletti bianchi e degli amministratori pubblici.  NEL 2012, in Italia sono stati dichiarati prescritti 113 mila procedimenti penali, il 7% di quelli conclusi. Di questi, 39 mila sono defunti durante il processo di primo o di secondo grado, con un evidente spreco di risorse – già all’osso  – della macchina giudiziaria. Il 13,7% dei processi prescritti in…

View original 559 altre parole

Originally posted on Triskel182:

SaramagoLa rivolta senza armi di chi ha solo la dignità. Ecco il libro incompiuto del Nobel.

«DI tutte le cose che poteva fare José Saramago morire è quella più inaspettata. Se conoscevi José proprio non lo mettevi in conto. Sì, certo, muoiono anche gli scrittori. Ma lui non ti dava proprio alcuna possibilità di pensare a un corpo stanco di vita, di respirare, di mangiare, di amare. Si era consumato negli ultimi anni, tra la carne e le ossa sembrava esserci sempre meno spessore, la sua pelle era sottile mantello che ricopriva il teschio. Ma diceva: “Potessi decidere, io non me ne andrei mai”».
Scrissi queste parole quando seppi che José invece era andato via e per un po’ mi rassegnai all’idea di una distanza che potevo ridurre solo rileggendo i suoi libri. Ora mi accorgo di non aver concesso vera fiducia alla sua ostinata volontà di tornare. Eccolo di nuovo qui…

View original 1.377 altre parole

Originally posted on SPACEPRESS:

Ida Magli -LA DITTATURA EUROPEA – Giovanna Canzano

Fonte e Link: ACCADEMIA DELLA LIBERTA’

.

Passaparola – Occupazione tedesca – Ida Magli (EUROGENDFOR) Beppegrillo.it.mp4

Fonte e Link: Giosinoi
Pubblicato il 13/mar/2012
L’Unione Europea vuole la distruzione degli stati e l’eliminazione della sovranità dei popoli: COLONIZZAZIONE AMERICANA! Disagio sociale ed assenza di solidarietà e coscienza nazionale, femminilizzazione e distruzione famiglia e sesso maschile ..
E la polizia europea (EUROGENDFOR istituita col trattato nascosto di Vender) ha già il compito di sparare sulla folla quando la polizia nazionale si rifiuta di farlo !!!

.

VERSO LA DITTATURA DELL’IMPEROCRAZIA FINAZIARIA – Lidia Undiemi
ACCADEMIA DELLA LIBERTA’


MONTI DEVE ANDARE “IN PRIGIONE” – Daniel Estulin
Fonte e Link: byoblu

IL NOSTRO COMMENTO: Leggetevi il libro di Ida Magli “La dittatura Europea” ed il Club Blinderberg di Daniel Estulin. Sono libri molto interessanti per capire chi ci comanda in Europa. Ancora una volta il Ns…

View original 14 altre parole

Originally posted on Triskel182:

CON una decisione saggia e rigorosa il Tribunale per i minorenni di Roma ha concesso l’adozione di una bambina da parte di una donna convivente con la madre biologica. Le ragioni di questa decisione sono indicate nitidamente nella sentenza, dove si sottolinea che «la legge italiana consente al convivente del genitore di un minore di adottare quest’ultimo a prescindere dall’orientamento sessuale dei conviventi. Una diversa interpretazione della norma sarebbe non solo contraria al dato letterale, alla ratio legis e ai principi costituzionali, ma anche ai diritti fondamentali garantiti dalla convenzione europea dei diritti dell’uomo». Si può ben dire che si tratta di una decisione storica, nella quale tuttavia non si può cogliere alcuna forzatura o “supplenza”
giudiziaria.

LE PAROLE appena ricordate mettono in evidenza come la via scelta dal Tribunale fosse l’unica percorribile, se si vuol rispettare quella soggezione del giudice alla legge di cui la Costituzione parla all’articolo 101. Da tempo…

View original 560 altre parole

Originally posted on Triskel182:

Gerini-Green-DropIl Festival del cinema di Venezia è l’occasione per far conoscere al grande pubblico quelle produzioni in concorso che si occupano anche di ambiente e ecologia e proprio un premio, il Green Drop Award ne riconosce il merito.

Il Premio Green Drop Award, voluto dall’associazione Green Cross Italia, che riconosce quelle produzioni in concorso che prestano particolare attenzione alla sostenibilità e all’ambiente, torna puntuale quest’anno al Festival del Cinema di Venezia 2014 con una giuria particolarmente importante: Silvia Scola, vice presidente dell’Associazione Nazionale Autori Cinematografici, Blasco Giurato, direttore della fotografia di Nuovo Cinema Paradiso e Chiara Tonelli che ha capitanato la squadra vincitrice del Solar Decathlon 2014.

La proclamazione della pellicola vincitrice sarà annunciata il prossimo 5 settembre al Lido e il trofeo ambito è la goccia in vetro soffiato del maestro Simone Cenedese che contiene al suoi interno un campione di terra proveniente dall’Antartide.

View original 274 altre parole

Originally posted on Triskel182:

CementoI FONDI IMMOBILIARI POTRANNO COSTRUIRE (COI SOLDI DI CDP) SUI TERRENI PUBBLICI NON UTILIZZATI. UN REGALINO PURE PER LE COMPAGNIE PETROLIFERE.

Nel decreto Sblocca Italia, come in altri testi omnibus prima di lui, trovano al solito posto i fondi di magazzino dei vari ministeri, Infrastrutture e Sviluppo economico su tutti. Normette, leggine, in genere schiacciate sugli interessi economici più rilevanti (leggi grandi imprese), infilate dentro queste leggi monstre e praticamente incomprensibili.  Questo decreto di Matteo Renzi, come detto, non fa eccezione. Per capire l’assetto definitivo delle norme bisognerà aspettare la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, ma il combinato disposto tra le bozze in possesso del Fatto Quotidiano e le dichiarazioni dei ministri sono assai preoccupanti. Della prorogaai concessionari autostradali (inserita alla chetichella, giura Raffaele Bonanni della Cisl) vi abbiamo parlato ieri, ma Maurizio Lupi e i suoi tecnici non si sono fermati qui e stanno provando, in sostanza, a…

View original 451 altre parole

Originally posted on Triskel182:

Lavoro

Il Jobs Act è la chiave del governo per ottenere la flessibilità dall’Europa sul rispetto dei parametri Da giovedì la legge delega sarà in commissione al Senato, ma manca ancora l’accordo nella maggioranza.

ROMA – È quella sul lavoro la prossima partita chiave del governo Renzi. La partita decisiva, forse. Perché il presidente della Bce, Mario Draghi, pensava anche all’Italia se non soprattutto all’Italia quando dal vertice dei banchieri centrali sulle montagne americane di Jackson Hole, una decina di giorni fa, ha detto: «Le riforme strutturali sul lavoro non sono più rinviabili». Il governo ha già allungato i tempi, ma ora la strada non ha alternative. Da giovedì la Commissione Lavoro di palazzo Madama riprenderà l’esame del Jobs Act (la legge delega del governo firmata dal presidente Renzi e dal ministro del Lavoro, Giuliano Poletti) dopo aver accantonato prima della pausa agostana il capitolo sul riordino delle forme contrattuali (lì dove…

View original 581 altre parole

Terra Santa Libera

Il folle progetto sionista sará realizzato con la pulizia etnica locale e la ricostruzione del tempio sul Monte Moriah

noisuXeroi

loading a new life .... please wait....loading...

#OgniBambinaSonoIo

dalla parte delle bambine

unaeccezione

... avessi più tempo sbaglierei con più calma.

esorcista di farfalle

Se i tempi non chiedono la tua parte migliore inventa altri tempi. (Baolian, libro II, vv. 16-17)

lafilosofiAmaschiA

filosofia d'altro genere per la scuola

SPACEPRESS

Il Blog libero da condizionamenti politici. Visitatori oltre: 300.000

donnemigranti

"dall’Africa ‘o Mediterraneo st’anema nun se ferma maje.."

non lo faccio più

un luogo dove raccontare di violenza, di relazioni, di paure e d'amore.

I tacchi a spillo

quello che sogno

femminile plurale

"Le persone istupidiscono all'ingrosso, e rinsaviscono al dettaglio" (W. Szymborska)

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

In fondo al cuore

graffiando l'anima senza far rumore

Abner Rossi Blog Ufficiale

Teatro, Poesia, Spettacoli

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

uova di gatto

sopralerighe

BLOG.ANDREA LIBERATI

"compongo e rappresento storie" | INFORMAZIONI E POST

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 95 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: