Archive for dicembre, 2012


Un rossetto irresistibile

un bel colore viola

che abbraccia le labbra

Colore seducente

che affascina

Non si trova più

e allora lo conservo

come un tesoro

nella speranza di ritrovarlo,

in futuro

E il nome lo rappresenta bene

Racconta della donna

Donna consapevole

di essere donna

Essere donna, con gioia

senza nessuna malizia, senza nessuna intenzione,

semplicemente se stessa

Quando si potrà esserlo davvero

senza per questo essere tacciate di essere intenzionalmente provocanti

o di essere puttane?

Gioia è essere soddisfata della vita che vivo

 

Gioia è abbracciare mia figlia sorridente

schiocchiandole sulle guancie morbidi

infiniti, sonorosissimi baci

 

Gioia è sorridere al sole

che negli ultimi giorni di questo anno,

così pesante,

ha illuminato le mie giornate

di assoluto riposo dal lavoro

 

Gioia è parlare con mia sorella

con serenità

 

Gioia è poter parlare con mia figlia

semplicemente di tutto

 

Gioia è assaporare giorno dopo giorno

quanto lei, mia figlia,

sia diventata una persona

piena di vitalità,

di ragionamento,

di allegria,

di spirito critico,

pur dovendo ogni giorno fare i conti,

come tutti del resto,

con i suoi lati oscuri

e con le sue fragilità.

 

Gioia è andare dai miei genitori

e sentire nei lori confronti

solo tenerezza,

perchè i conti glieli ho già presentati tutti

in ogni santo giorno della mia adolescenza,

quando è stato giusto farlo

 

Gioia è vivere

lasciando

aperte

tutte le porte,

sempre…

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2012 per questo blog.

Ecco un estratto:

600 people reached the top of Mt. Everest in 2012. This blog got about 3.800 views in 2012. If every person who reached the top of Mt. Everest viewed this blog, it would have taken 6 years to get that many views.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

GRAZIE A VOI TUTTI

Elena

                 Non strumentalizzate la Montalcini!.

http://comunicazionedigenere.wordpress.com

La pienezza del vuoto
Poter godere della compagnia del solo sè.
Il “rumore di fondo”, esattamente come “il colore di fondo” (l’immagine onnipresente, dilagante, i video accesi sempre e ovunque) ha oramai assuefatto le nuove generazioni al punto di cancellare in loro il concetto stesso di silenzio e di vuoto.Ogni vuoto, ogni silenzio sono vissuti non come una libertà e una scelta, ma come un abbandono e una decurtazione. Si vive circondati da suoni e immagini perché farne a meno costringe a rimanere in compagnia del solo sé, nudo come si è nudi quando si è soli.

Silenzio, solitudine, vuoto mi hanno procurato emozioni e felicità indicibili, ma dubito di riuscire a comunicarlo a chi è nato nella dittatura del rumore, dell’immagine, del sempre pieno.

M. Serra

da Repubblica

http://www.bodythinking.com/it/Capitoli/architettura/serra.html

 

Sul manifesto di oggi, in ultima pagina, c’è un bellissimo articolo di Franco Arminio …e si, sono daccordo col giornalista su tutto.

Ormai da tempo penso che tutto abbia un inizio e tutto abbia una fine

…e  bisognerebbe non fare veglioni per festeggiare la fine dell’anno ma allestire un bel funerale per la fine , non solo di questo anno, così pesante, ma per festeggiare la fine di questo nostro modo occidentale di vivere, anzi di non vivere.

Siamo riusciti a distruggere ogni relazione perchè in questa nostra società, basata sulla comunicazione all’ennesima potenza, si è sviluppato un diffuso autismo delle emozioni, dei sentimenti. Ci si lascia e ci si piglia in maniera convulsa, come se fossimo merce e così non si riesce a vedere, tra gli stracci della nostra vita, le preziosità che pure ci sono.

Affinchè l’anno che verrà sia diverso ci sarà bisogno di imparare a stare da soli a farci compagnia  e solo dopo potremo fare compagnia a qualcun altro. E durante questo nostro solitario farci compagnia dovremo ricominciare a fare attenzione, non solo a noi stessi, ma anche a tutto quello che ci circonda perchè solo accogliendo e lasciando andare, solo rispettando noi e tutti quelli con cui verremo in contatto, si riuscirà ad essere diversi, a stare meglio, a favorire un miglioramento, a voler bene.

Non mi sono mai piaciuti i festeggiamenti di fine anno. Ci si riunisce solo per mangiare, bere, ballare se va bene.

E’ uno stordimento totale che non porta a nulla, che non mi ha mai trasmesso nulla, anzi mi ha portato via da me lasciandomi un immenso niente.

Ci si ubriaca di banalità cercando disperatamente un appliglio a questo sentirsi sempre barcollare dall’incessante martellio di consumo di merci, di emozioni, di sentimenti.

Solo riappropriandosi della consapevolezza che ci siamo su questa terra e che questa è una terra che deve essere protetta da tutti quanti insieme, potremo cercare di stare bene insieme, anche con tutte le nostre diverse fragilità.  

 

Triskel182

IndiaMorta la studentessa aggredita, proteste a Delhi.

JAISALMER — Le donne indiane sono scese in piazza per dire basta agli stupri. In migliaia protestano a Delhi dove la studentessa violentata su un bus da sei uomini è deceduta ieri per le ferite riportate. “A morte gli stupratori” gridano le giovani.

Qui, nel cuore dell’India rurale, la paura delle donne la cogli nello sguardo sperduto delle ragazzine che affrettano il passo davanti a gruppi di uomini sconosciuti. Le donne hindu che attraversano nei loro sari sgargianti le dune sabbiose alla periferia della Città d’Oro di Jaisalmer sanno che con il buio i rischi di un assalto degli uomini del villaggio sono alti come quelli nelle strade della metropoli. La studentessa di 23 anni stuprata dal branco in un bus di Delhi le cui condizioni peggioravano di ora in ora è morta ieri notte in un ospedale di Singapore e Sonia Ghandi assicura che il…

View original post 638 altre parole

 

Volantino che istiga alla violenza sulle donne affisso su una chiesa.

Triskel182

Bonus-Precari-INPS-Incentivi-Assunzioni-JobitaliaCon le nuove norme della riforma Fornero, allo scadere dei  contratti le aziende o non rinnovano i contratti o usano formule di  collaborazione ancora peggiore, come partite Iva e voucher”. La denuncia  del sindacato di categoria che ha lanciato una campagna di sostegno per  questi lavoratori.

ROMA – I numeri sono tali da far tremare i polsi: centinaia di migliaia di lavoratori precari, sia nel settore pubblico che nel privato, hanno il contratto in scadenza il 31 dicembre e rischiano di trovarsi senza rinnovo (o con il rinnovo a condizioni peggiori) per la riforma Fornero. L’allarme arriva dal Nidil Cgil, che ha promosso la campagna ‘Capodanno 2013 – Non restare da solo’ con cui  sta prestando assistenza a questi lavoratori.
Al Nidil si stanno rivolgendo decine e decine di lavoratori: segnalano  che con la scusa dell’entrata in vigore della legge Fornero i loro  contratti sono a rischio. Molte aziende, infatti…

View original post 226 altre parole

Triskel182

Pronti 920 moduli abitativi per 3500 persone vittime del sisma del maggio scorso. E nonostante gli addobbi appesi alle case ancora disabitate, si vive ancora il dramma delle tasse non prorogate e della disoccupazione: “Se dovessimo chiedere un regalo a Babbo Natale, vorremmo una deroga al patto di stabilità”.

Sette mesi dopo il terremoto anche l’Emilia festeggia l’arrivo del Natale. Là dove le macerie ingombravano le strade e le tende occupavano gli spazi verdi a ridosso dei palazzi storici distrutti, dove si lavora incessantemente giorno e notte per ricostruire le case, le scuole, le fabbriche, le festività hanno, però, un significato diverso. “Sono un’occasione per ritrovarsi come comunità”. Una comunità frammentata dal terremoto, vessata dalla ricostruzione, eppure decisa a lottare per riconquistare la quotidianità.

View original post 1.066 altre parole

Terra Santa Libera

Il folle progetto sionista si realizzerá con la pulizia etnica locale e la ricostruzione del tempio sul Monte Moriah

noisuXeroi

loading a new life ... please wait .. loading...

#OgniBambinaSonoIo

dalla parte delle bambine

unaeccezione

... avessi più tempo sbaglierei con più calma.

esorcista di farfalle

Se i tempi non chiedono la tua parte migliore inventa altri tempi. (Baolian, libro II, vv. 16-17)

lafilosofiAmaschiA

filosofia d'altro genere per la scuola

S P A C E P R E S S. I N F O

Il Blog libero da condizionamenti politici. Visitatori oltre: 351.000

donnemigranti

"dall’Africa ‘o Mediterraneo st’anema nun se ferma maje.."

non lo faccio più

un luogo dove raccontare di violenza, di relazioni, di paure e d'amore.

I tacchi a spillo

quello che sogno

femminile plurale

"Le persone istupidiscono all'ingrosso, e rinsaviscono al dettaglio" (W. Szymborska)

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Abner Rossi Blog Ufficiale

Teatro, Poesia, Spettacoli

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

uova di gatto

di libri, gatti e altre storie

BLOG.ANDREA LIBERATI

"compongo e rappresento storie" | INFORMAZIONI E POST

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: